Una vita, un libro: «C’è Svevo per Gotor» intervista a cura di Stefano Brusadelli

Sostiene Miguel Gotor che il disordine della propria biblioteca (anche se lui preferisce parlare di “un principio d’ordine che non sempre si riesce a soddisfare”) può anche offrire qualche vantaggio. Per esempio, la gioia di ritrovarsi improvvisamente tra le mani un volume che si era dato per perduto. E del resto per questo storico specializzato in santità, inquisizioni, eresie (ma anche di Aldo Moro) l’accettazione del caos come orizzonte dell’esperienza umana è una chiave di interpretazione costante che lo guida nella ricerca scientifica, nell’approccio alla politica italiana (ora è senatore del Pd) e persino nella scelta delle letture.

Qual è il libro della sua vita ?

Non indico un titolo, ma una trilogia. I romanzi di Italo Svevo: “Una vita”, “Senilità” e “La Coscienza di Zeno”. Li ho letti tra gli anni del liceo e quelli dell’Università. Confesso che poi non ho più ripreso nessuno dei tre, ma le suggestioni che ne ho ricavato non hanno mai smesso di operare dentro di me.

(Domenicale de “Il sole 24 ore”, 6 ottobre 2013)

Continue reading