Il rosso e i neri. Morucci a casa Pound

Nel gennaio 1974, ben prima dunque dell’esplosione del
movimento del ’77, Oriana Fallaci intervistò Giorgio Amendola. La giornalista
era rimasta sorpresa dal fatto che il dirigente comunista avesse utilizzato l’espressione
«fascismo rosso» per descrivere la propensione alla violenza politica dei «partitini»
extra-parlamentari nati sulle ceneri del movimento del ’68. 

(La Stampa, 6 febbraio 2009)

Continue reading

Giovani di An, non è più tempo di elfi – La Stampa, 22 settembre 2008

Le recenti parole di Gianfranco Fini, opportunamente rivolte a una platea di giovani militanti di An, devono essere salutate con giubilo e rispetto dai democratici di questo paese: anche la destra deve riconoscersi «in pieno in alcuni valori della nostra Costituzione: libertà, uguaglianza, giustizia sociale. Valori che sono a tutto tondo antifascisti» e «non può esistere una democrazia che neghi l’antifascismo». Il presidente della Camera ha poi contestato le precedenti sortite di Alemanno e La Russa. Al sindaco di Roma, che ha distinto tra fascismo «complesso» e leggi razziali cattive, ha mandato a dire: «Le leggi razziali sono state un’infame abominia, ma il fascismo tutto è negativo, è stato una dittatura che ha negato alcune libertà fondamentali». 

Continue reading