Se il magistrato si sbilancia

La piazzetta in cima alla torre è stracolma di gente,
gli spettatori locali sono appollaiati sui loro deliziosi balconcini fioriti, i
villeggianti stipati dentro l’arena, ovunque un soffice vento caldo proveniente
dal mare che balugina sullo sfondo, oltre il dolce declinare delle colline
irradiate dalla luce obliqua del tramonto.

(Il Sole 24 ore, 15 agosto 2009)

Continue reading

Caro Bondi, legga Ortega y Gasset – La Stampa, 15 agosto 2008

Sotto il solleone si scalda l’ennesima polemica: i nostri governanti non capiscono l’arte contemporanea. Con l’ossessione di rimanere sintonizzati con le pulsioni della «ggente», forse persuasi che il nuovo bersaglio possa valere in termini elettorali quanto la millenaria caccia allo zingaro, dichiarano anche loro, come il ragioniere di fantozziana memoria: «La corazzata Potëmkin è una cagata pazzesca». In questo caso, però, non si tratta di un atto di coraggio, né di un gesto di ribellione, ma di un’ennesima prova di demagogica furbizia.

Continue reading